Convenzione Motoveicoli:
domande frequenti

Preventivi/Rinnovi
Dematerializzazione dell´Attestato di rischio
Documenti polizza, richiesta duplicati
Sospensione/riattivazione polizza, pagamento/disdetta polizza
Voltura al PRA e mantenimento classe di merito/decreto Bersani/furto


Preventivi/Rinnovi

1. Vorrei ricevere un preventivo gratuito e senza impegno. A chi mi devo rivolgere?

Se hai necessità di calcolare un preventivo, accedi alla sezione "calcola il preventivo" e con soli tre dati (targa, data di nascita del proprietario del veicolo, Km medi annui) puoi calcolarti un preventivo gratuito e senza impegno. Per tutti gli altri prodotti, rivolgiti all´Agenzia più vicina a te.

ATTENZIONE: Il preventivatore messo a disposizione da UnipolSai per i dipendenti Telecom opera solo in caso di nuovi rischi, pertanto, se il veicolo viene riconosciuto dalla piattaforma come già in portafoglio (Gruppo UnipolSai), il sistema propone l´accesso all´Home Insurance.

Riportiamo di seguito uno schema di sintesi, utile ad orientarvi verso il corretto interlocutore per godere dei vantaggi della Convenzione Telecom:

2. Come posso conoscere il nuovo premio della mia polizza a rinnovo?

Le nuove condizioni di premio sono messe a tua disposizione presso la tua Agenzia di riferimento almeno trenta giorni prima della scadenza della polizza.

Per avere indicazione del premio puoi:

  • rivolgerti alla tua Agenzia Unipol
  • accedere all´area Home Insurance del sito Unipol

ATTENZIONE: CONDIZIONI DI RINNOVO IN FASE DI SOSTITUZIONE DELLA TARIFFA
Tutti i già assicurati in convenzione Telecom passano d´ufficio al nuovo prodotto UnipolSai "KM Sicuri" Convenzione Telecom; il passaggio non potrà comportare in ogni caso un aumento superiore al 5% di quanto avrebbero speso rinnovando alle condizioni in corso.

Torna all'indice

Dematerializzazione dell´Attestato di rischio

La dematerializzazione è un processo che porta alla sostituzione del documento cartaceo con uno elettronico e alla consegna attraverso modalità telematiche.
Il Regolamento Ivass n. 9 recante la disciplina della Banca dati attestati di rischio e dell´Attestazione sullo stato del rischio del 19 maggio 2015, prevede che dal 1° luglio 2015:

  • la consegna dell´attestato di rischio avviene per via telematica rispettando l´attuale termine di 30 giorni dalla scadenza contrattuale;
  • la consegna dell´attestato non è più riservata solo al contraente, ma anche agli altri "aventi diritto", come il proprietario della macchina, qualora sia diverso dal contraente;
  • la Compagnia, in sede di stipula del contratto di assicurazione, acquisisce l´attestato per via telematica, attraverso l´accesso alla banca dati degli attestati di rischio, che viene alimentata da tutte le Compagnie;
  • l´attestato di rischio diventa più completo, con l´inserimento dei dati degli ulteriori aventi diritto diversi dal contraente, e con indicazione della tipologia dei danni liquidati in caso di sinistro.

La consegna telematica prevede che l´attestato di rischio venga messo a disposizione sul sito internet della compagnia assicurativa nell´Area riservata ai contraenti, ai sensi dell´articolo 38 bis, comma 1, del Regolamento Isvap n. 35/2010. A richiesta degli aventi diritto le Compagnie attivano modalità di consegna telematica aggiuntive (ad. es. spedizione e-mail).
Le Compagnie pubblicano sulla home page del proprio sito internet le indicazioni per ottenere le credenziali di accesso alla citata Area riservata ai contraenti e le modalità telematiche di consegna dell’´attestato di rischio. Tali informazioni dovranno essere fornite dalle Compagnie anche per iscritto in occasione della sottoscrizione del contratto.
Se il contratto di assicurazione è stato concluso tramite un intermediario (agenzia), qualora l´avente diritto ne faccia richiesta, l´intermediario è tenuto alla consegna di una copia cartacea dell´attestato, che però non puòò essere utilizzato per sottoscrivere un nuovo contratto. La consegna cartacea dell´attestato non esonera però la Compagnia dalla consegna telematica.
La svolta telematica prenderà il via con le polizze Rc auto in scadenza dal 1° luglio 2015.
Come spesso succede, la digitalizzazione va di pari passo con una maggior efficienza e rigore. Una banca dati digitale permetterà ai clienti l´espletamento delle pratiche burocratiche in maniera più veloce ed efficace, alle compagnie la possibilità di esercitare un maggiore controllo su eventuali anomalie e frodi.
Registrarsi all´area riservata della propria compagnia diventa ogni giorno sempre più importante.

Torna all'indice

Documenti polizza, richiesta duplicati

1. Nel caso abbia smarrito o deteriorato il certificato di assicurazione, il contrassegno o la carta verde, come faccio a riceverne un duplicato?

Rivolgiti alla tua Agenzia di riferimento.
Nel caso di deterioramento, dovrai restituire il certificato di assicurazione, il contrassegno e la carta verde deteriorati. Nel caso di sottrazione, smarrimento o distruzione degli stessi, dovrai fornire la copia della denuncia effettuata alle Autorità competenti.

2. Come faccio a ricevere il duplicato della mia polizza?

Rivolgiti alla tua Agenzia di riferimento. Nel caso di sottrazione, distruzione o smarrimento, dovrai fornire la fotocopia della denuncia effettuata alle Autorità competenti.

3. Entro quanto tempo dalla stipula della polizza devo consegnare la copia del certificato di proprietà e della carta di circolazione (certificato di circolazione in caso di ciclomotore/quadriciclo leggero) o la copia della carta di circolazione provvisoria (foglio di via) in sostituzione della documentazione temporaneamente consegnata?

È importante premettere che la documentazione finalizzata ad identificare il Contraente, il veicolo ed il relativo proprietario di norma deve essere consegnata all´atto di stipulazione della polizza. La documentazione relativa al veicolo ed al suo proprietario, in casi del tutto particolari, può essere consegnata successivamente, purché non oltre 90 giorni dalla stipulazione del contratto, pena la riclassificazione del medesimo in classe di bonus/malus 18.

Torna all'indice

Sospensione/riattivazione polizza, pagamento/disdetta polizza

1. Come faccio a sospendere la mia polizza km sicuri?

Devi rivolgerti alla tua Agenzia restituendo il certificato di assicurazione, il contrassegno e la carta verde. La sospensione decorre dalla data di restituzione del certificato di assicurazione, del contrassegno e della carta verde e, all´atto della sospensione, la Compagnia rilascia un´appendice che deve essere sottoscritta dal contraente.

2. Ho sospeso la mia polizza Km sicuri. Quanto tempo ho per riattivarla?

Il tempo massimo di sospensione è 18 mesi ed entro tale termine devi comunicare alla tua Agenzia di riferimento la tua intenzione di riattivare la polizza. Verrà quindi emesso un nuovo contratto con le stesse caratteristiche di quello sospeso. Se hai aderito all´opzione tariffaria "A Kilom€tro”", con sconto calcolato in funzione dei Kilomerti percorsi, il periodo di sospensione non concorre alla rilevazione della percorrenza.

3. Ho la polizza in scadenza. Posso pagare presso qualsiasi Agenzia?

È bene pagare il nuovo premio presso l´Agenzia di riferimento che ha in carico il tuo contratto. Solo in via eccezionale è possibile effettuare il pagamento presso un altro punto vendita.

4. Se non pago la polizza alla sua scadenza di rata, che cosa succede?

Se non provvedi a regolarizzare la tua polizza entro le scadenze di rata previste dal contratto, la copertura assicurativa cessa a partire dalle ore 24 del quindicesimo giorno successivo a quello della scadenza e riprenderà vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento. Per evitare quindi di rimanere "scoperto" ed essere chiamato a rispondere economicamente di eventuali sinistri, ricordati di pagare in tempo utile. Se invece non paghi il nuovo premio alla scadenza di annualità, tieni presente che puoi beneficiare della copertura fino alla stipulazione di un nuovo contratto, presso qualsiasi Compagnia. In ogni caso, la copertura cessa definitivamente alle ore 24 del quindicesimo giorno successivo alla scadenza del contratto precedente.

5. Come faccio a dare disdetta alla mia polizza?

Non devi fare nulla, la tua polizza cesserà automaticamente alla sua naturale scadenza, senza alcun obbligo di disdetta. Ricordati però di stipulare un nuovo contratto entro quindici giorni dalla scadenza poiché a tale data cesseranno di essere attive tutte le garanzie ed in caso di eventuali incidenti saresti chiamato a risponderne con il tuo patrimonio.

Torna all'indice

Voltura al PRA e mantenimento classe di merito/decreto Bersani/furto

1. Che cosa prevede il Decreto Bersani rispetto alla polizza RCA?

Il Decreto Bersani stabilisce che chi compra un veicolo (nuovo o usato) può usufruire della stessa classe di merito che ha già maturato per un altro veicolo della medesima tipologia (ad es. autovettura con autovettura). Tale diritto è applicabile ai soli proprietari "persona fisica" ed esteso ai familiari conviventi presenti nello stato di famiglia.

2. Posso mantenere la mia classe di bonus/malus in caso di voltura al PRA?

Puoi mantenere la tua classe di bonus/malus maturata se il trasferimento della proprietà avviene:

  • tra coniugi in comunione di beni;
  • da una pluralità di intestatari ad uno soltanto di essi, dove quest´ultimo potrà beneficiare della classe di merito maturata;
  • a seguito della scadenza di contratto di leasing o noleggio a lungo termine.

L´utilizzatore del veicolo può chiedere il rilascio di un duplicato dell´ultimo attestato di rischio relativo al veicolo in uso. L´attestato di rischio viene considerato valido anche per altro veicolo di sua proprietà purché venga verificato l´effettivo uso (non inferiore a 12 mesi) del veicolo anche con dichiarazione rilasciata dal contraente del precedente contratto.

Torna all'indice